casa ferrini2019-01-24T17:27:03+00:00

Project Description

casa ferrini

L’opportunità di trovare, nel centro storico di Noto, un fabbricato sepolto dalla “polvere”, risalente alle prime fasi della ricostruzione della città dopo il disastroso terremoto del 1693, è un’occasione quasi unica. L’edificio apparteneva presumibilmente ad un più ampio fabbricato mai completato o successivamente demolito: un possente e raffinato fornice per l’accesso al cortile di un palazzo destinato forse all’amministrazione della giustizia. Il progetto ha eliminato tutte le partizioni interne sopravvenute, ricostituendo al piano terra l’unità spaziale del vano archivoltato che si sviluppa, come un tempo, dalla strada fino al giardino interno: un corridoio serrato da spesse mura, sormontato da una volta di blocchi di pietra “tufigna” locale, con pareti rivestite da intonaco bianco interrotto dall’architettura della bocca d’accesso alla cisterna e dalla scala che diventa un segno sulla parete. Al primo piano il pavimento in pietra, riportato alla luce, è quello originale come pure il tetto in canne e gesso annerito dall’antico focolare oggi restaurato e mantenuto nel vano soggiorno. Il candore delle pareti contrasta e rafforza l’antica pavimentazione e lo scuro soffitto.

progetto: 2008

durata lavori: 10 mesi

foto: alfio garrozzo

pubblicato su: