>:, restauroporta marina
porta marina2019-02-11T18:07:51+00:00

Project Description

porta marina

Pur prevedendo la demolizione della quasi totalità dei fabbricati adiacenti alle mura, il progetto mantiene la memoria di quel graduale processo di espansione della città a partire dalla dismissione della funzione militare della muraglia. Sono rimasti visibili alcuni brani della muratura di facciata della fronte edificata e un segno seriale permeabile, il “pilastro”, posto a definire il preesistente allineamento stradale. La fronte della muraglia retrostante appare isolata e si riconfigura il profilo della scalinata come volume sospeso, come segno su di un foglio murario intonacato. Un vano recuperato con copertura “sospesa” diventa punto informazioni per i visitatori di Ortigia. Una palma, la Washingtonia Robusta, media il rapporto con l’alta fronte dell’edificio posto sul fondale ad est ed equilibra le masse edilizie presenti. Il longilineo fusto ridefinisce la separazione tra spazio interno ed esterno che ogni muro o fortificazione configurano. Le murature rimaste dalla demolizione della caponiera in angolo sono fasciate con assi in legno sopramesse fino al piano dei mensoloni in pietra per riconfigurare matericamente l’uso della postazione e ristabilire all’interno del percorso sommitale della muraglia un punto privilegiato di osservazione.

progetto: 1998

durata lavori: 1 anno

foto: walther dal pesco, vincenzo papa

pubblicato su: