Project Description

studio medico

Il vivace cromatismo delle pareti della sala d’ingresso viene stemperato e regimato da una geometria di memoria mondriana, che tralascia appositamente l’uso dei colori primari per fare spazio alla materia, la pietra lavica, determinante nella definizione di un unico colore. Grandi pannelli materici posti a protezione delle superfici verticali, intarsiati con listelli di alluminio che ne definiscono il disegno irregolare. A contrastare con le sfumature di nero della pietra lavica, il rosso delle porte e delle armadiature che, insieme con il legno, rimandano ad un’architettura semplice e lineare.

progetto: 2002

durata lavori: 6 mesi

foto: vincenzo papa